Magri e più forti, con ossa più resistenti. | dr. Diego Monsignore - Biologo Nutrizionista

Magri e più forti, con ossa più resistenti.

La densità ossea nella composizione corporea: Associazione tra deficit di massa muscolare e densità minerale ossea La densità minerale ossea è influenzata da molti fattori. Nonostante l’associazione dimostrata con la composizione corporea, la maggior parte degli studi ha esaminato la relazione tra la massa muscolare assoluta o la massa grassa e la densità minerale ossea nelle donne in post-menopausa o soggetti anziani.

Uno studio coreano ha indagato l’associazione tra deficit della massa muscolare stimato con l’analisi dell’impedenza bioelettrica (BIA) e la salute delle ossa in 1765 adulti di 20- 49 anni di età.

L’età media dei soggetti era di 40,2 anni. 126 soggetti (7,1%) ha presentato una bassa resitenza dell’osso (BMD, Z-score ≤-2.0).
La densità ossea ha avuto una significativa correlazione positiva con il peso, la massa muscolare scheletrica, l’indice di massa corporea, la circonferenza della vita, la massa grassa, e l’altezza dopo aggiustamento per età e sesso.
La massa muscolare ha avuto la più forte influenza sulla densità ossea quando l’età, il sesso e tutte le altre variabili sono state incluse nel modello di regressione. Inoltre, l’indice di massa corporea, l’abitudine al fumo, l’altezza e il sesso sono stati significativamente associati insieme e spiegano fino al 10,3% della variazione della densità ossea

La massa ossea è un importante determinante del rischio di frattura negli anziani.
La massa ossea assoluta è frutto della formazione ossea e della perdita di osso. Pertanto, le strategie per accumulare massa ossea, per quanto possibile nel corso dei primi trenta anni di vita, e il rallentamento della perdita ossea legata all’età sono il primo passo per raggiungere la salute delle ossa ottimale e ridurre al minimo il proprio rischio di fratture osteoporotiche.
Mantenere un peso corporeo sano è importante per la salute delle ossa in ogni età della vita.

Il peso corporeo è in gran parte costituito da due componenti: la massa grassa e massa magra.
La massa magra si è rivelato il principale fattore predittivo di densità minerale ossea nelle donne giovani e in premenopausa, mentre la massa grassa è correlata con la salute ossea nelle donne più anziane o in post-menopausa.
Lo studio coreano ha considerato un parametro, MMD, che è la differenza tra la massa magra e la massa magra ideale, stimata dalla BIA. Questo parametro, grazie alla sua correlazione indipendente con la densità ossea, potrebbe essere usato come strumento di screening in ambito clinico per identificare le persone a rischio di bassa densità minerale ossea. Inoltre, siccome BMD e MMD sono correlati negativamente, gli interventi destinati a migliorare la massa muscolare dovrebbero contemporaneamente migliorare la densità minerale ossea.

Comments are closed.